lunedì 25 aprile 2011

Riassunto

Eccomi di ritorno, sono circa tre mesi che non aggiorno il blog, proverò a farlo più spesso da ora.

Per farmi perdonare racconterò ai miei numerosi ed assidui seguaci tutte le avventurose vicende che hanno caratterizzato questo periodo.. e ne sono successe di cose In questi tre mesi; cercherò quindi di fare un riassunto veloce dei fatti salienti:


Innanzitutto ho vissuto sotto la minaccia dello sfratto, e non è bello. Perdi la concezione di quello che hai intorno quando il timer inizia il conto alla rovescia che decreterà la fuoriuscita tua e di tutti i tuoi (innumerevoli) fumetti dalla stanza che chiamavi casa (o studio..o entrambi). "dove metterò tutta la mia roba e le action figures?" "sarò in grado di rispettare le scadenze e trovare un'altro monolocale (per non parlare del trasloco!!) allo stesso tempo?" "devo veramente tornare a vivere con la mamma?" "mia mamma cercherà ancora di convincermi a vendere tutti i miei fumetti?". Domande come queste ti tormentano e si fanno sempre più frequenti mano a mano che il tempo corre. Così ti rimbocchi le maniche e ti ritrovi quasi tutti i giorni in giro per agenzie a vedere improbabili realtà alternative che sistematicamente non coincidono mai con quello che avevi in mente, tuttavia gli agenti immobiliari (non tutti, alcuni sono stati davvero onesti e gentili) cercano di venderti qualsiasi cosa con il sorriso stampato sulle labbra: "questa è un gioiellino, ha persino un piccolo giardino, posto macchina ed è a soli 1800 km dal più vicino centro abitato, per scendere in pianura comunque passa anche una comoda corriera alle cinque e trenta del mattino..." "questa è centrale e spaziosa, ad un costo contenuto, è solo leggermente umida, e quando lei avrà fatto l'abitudine a tenere indosso il salvagente non se ne accorgerà nemmeno, guardi che di appartamenti con piscina non se ne trovano a questi prezzi.. " ".. ed ora il pezzo forte della nostra agenzia; carinissima, spaziosa, economica, centrale ... è vero che siamo nella cripta del cimitero del Mirteto ma una volta capito come evitare le sabbie mobili, i Vampiri del labirinto nel primo livello e i ragni cacciatori di teste nelle grotte inferiori si accorgerà di aver fatto un affare... Zombie dice? haha, ma come le viene in mente?...no niente del genere si figuri. Venga qui, voglio essere completamente onesto con lei, non se ne vede uno in giro da almeno due mesi...già... quindi non mi preoccuperei più di tanto, e lei ha proprio una faccia simpatica se lo lasci dire, facciamo che le sconto 30 euro mensili, deve solo mettere una bella firmetta qui e avrà fatto l'affare della sua vita...". Beh insomma, il mio final countdown era settato al 30 di Aprile ma da qualche giorno ho scoperto che non sarò più sfrattato... non potete capire che senso di sollievo si prova se non ci siete passati.. e pensare che stavo per optare per gli Zombie.




Via apparte le cavolate, ci sono state anche cose positive in questi mesi, come il periodo di insegnamento alla scuola di comics di Firenze. Ho avuto l'onore (e non scherzo) di tornare come insegnante nella scuola che frequentai ormai una decina di anni fa e di tenere dieci lezioni sul Fumetto Americano. L'esperienza è stata positiva sotto tutti i punti di vista e colgo l'occasione per salutare lo staff della segreteria, Samanta, Tanya e Vanessa (che si salva solo perchè ascolta gli Alice in Chains ;) e il mitico boss della scuola Saretta Sasi. Ho avuto modo di conoscere altri professionisti dell'ambiente e stringere anche amicizia con un paio di essi; sto parlando per l'appunto del cartoneanimatologo3D Matteo Ceccotti (gente ha partecipato alla realizzazione di alcuni episodi della serie di Clone Wars mica pizza e fichi!!) e di colui che mi ha fatto da Cicerone, da compagno di chiacchiere, pranzi, uscite e soprattutto bevute Matteo Casali; che oltre ad essere un maestro della Lucha Libre non ha certo bisogno di presentazioni come scrittore!
Dulcis in fundo, la cosa che mi ha reso più felice è stato il rapporto con i ragazzi. Posso dire che senza alcun dubbio ho conosciuto gente con grande passione per il fumetto. Molti di loro non avevano idea di cosa fosse il "fumetto americano" ma si sono buttati sul progetto con quella passione e curiosità che ti fa venir voglia di alzarti alle cinque e mezza e prendere il treno delle sette meno dieci con il sorriso per presentarti in orario alla prossima lezione! (e i foglietti firmati in segreteria possono testimoniare che non ho sgarrato una volta). Senza togliere niente a nessuno un ringraziamento speciale va ai ragazzi che si fermavano con me tutte le sere dopo l'orario di lezioni per mangiare insieme, farci due risate e girovagare per i numerosi locali di Firenze; sanno loro di chi sto parlando senza bisogno di stare a far nomi; Mi avete fatto passare delle serate che non posso certo dimenticare e sono sicuro che non ci perderemo di vista ;)





Questo è più o meno tutto e non è poco... per chiudere in bellezza vorrei salutare Francesco di Ancona che ha quattordici anni e mi ha regalato l'emozione di ricevere una lettera scritta a mano, usanza ormai quasi dimenticata ma che non ha prezzo, dove mi chiedeva se avessi potuto inviargli uno schizzetto di un personaggio Marvel. Ho fatto lo sforzo di rispondere anch'io con una lettera e mi sono accorto che non sapevo quasi più scrivere con una penna in mano! In compenso il disegno di Thor che si vede in fondo a questo post se l'è beccato il buon Francesco e spero veramente che gli sia piaciuto.



Che altro dire, gli studi a matita che ho inserito sono per il Madadh 4 "Le 48 profondità della morte" che porteremo alla prossima Lucca Comics e del quale abbiamo da poco iniziato la lavorazione, ho fatto Facebook da un paio di settimane ma per ora il mio giudizio è : a cosa c...o serve? (spero di smentirmi al più presto) e in una notte insonne ho visto un film che consiglio a tutti ed è entrato a forza nella mia top ten : This is England.


E' abbastanza per tre mesi?... direi di si. Alla prossima, Mick.





10 commenti:

  1. FB serve a:
    - far presente che hai aggiornato il blog!!
    :D

    RispondiElimina
  2. E magari aggiorniamolo davvero un po' più spesso questo bloggo, eh?

    RispondiElimina
  3. ... Ci si becca in giro, maestro.
    :)

    RispondiElimina
  4. Ciao Tom ;)

    @Paolo: ci si becca si! fai il bravo...

    RispondiElimina
  5. che dire... non c'è mai un buon momento per dirsi addio , e raccontarsi cose tristi , a volte è meglio non salutarsi affatto continuare falsamente a sorridere

    RispondiElimina
  6. Bellissimi lavori Mik, contniuo a pensare che tra i tre il primo pesce da sinistra sia il più figo di tutti!! ma cacchio non si ingrandiscono le immagini!!!

    RispondiElimina
  7. No, ma sei tremendo! Mi salvo solo per gli Alice? Ma dai... Ma non si doveva organizzare una bevuta sfascio con quelli del C3?
    Hai smesso di zoppicare?
    Tania si scrive con la I non la Y!!!
    Salutoni

    RispondiElimina
  8. Ciao Vane fai le scuse a Tan I a ;)

    ci vediamo presto!

    Mick

    RispondiElimina